AFS Agenzia FotoSpot

MANGIA SI CUCE LA BOCCA: "DELL'ARBITRO NON PARLO"

MANGIA SI CUCE LA BOCCA: "DELL'ARBITRO NON PARLO"

Devis Mangia arriva in sala stampa con un sorriso beffardo in volto. Si aspetta la domanda su Baracani, è scontata: <Io degli arbitri non ho mai parlato e non voglio cambiare stavolta.Li rispetto, fanno il loro lavoro: a volte ci riescono bene, altre meno. Alcuni colleghi parlano dei direttori di gara solo quando le cose non vanno bene, io mai. Non parlo delle cose su cui non posso incidere, ci sono altri preposti a farlo. Se vorranno>. Ma l'allenatore in panchina si era agitato un bel po': <Un conto è venire in sala stampa e dire cose che possono avere conseguenze anche fuori. In campo invece non possono essere di ghiaccio, permettetemi un po' si sangue nelle vene>. Mangia poi preferisce parlare della partita: <Voglio elogiare i miei ragazzi che per settanta minuti hanno tenuto bene il campo in nove. Ho visto un atteggiamento importante nonostante le avversità e mi dispiace per gli oltre mille tifosi dell'Ascoli che ci hanno seguito e a i quali non siamo riusciti a regalare una soddisfazione>.

Categorie e Argomenti