UIL, LA NUOVA CIRCOLARE SULLA RESPONSABILITA’ DEL DATORE DI LAVORO PER COVID-19

Com’è noto il 15 maggio 2020, con un comunicato stampa, l’INAIL chiariva l’aspetto sull’esclusione della responsabilità penale e civile del datore di lavoro nel caso in cui un lavoratore contragga in azienda il Covid-19, riconosciuto come infortunio.

Oggi è uscita una nuova circolare di chiarimento con la quale l’Istituto precisa che dagli accertamenti medico-legali sui casi d’infezione, non potranno essere dedotte responsabilità dirette dell’impresa che ha applicato tutti i nuovi protocolli di sicurezza in integrazione a quanto già previsto dal D.lgs. n.81/2008 e smi.

La nuova circolare esplicativa INAIL si rifà all’articolo 42 del D.L. “Cura Italia” e rinsalda i seguenti aspetti:

  • Per accertata infezione da Covid-19 in occasione di lavoro, l’istituto assicura al lavoratore la tutela prevista dalla legge in caso d’infortunio sul lavoro;
  • Che le prestazioni e le tutele dell’INAIL sono erogate anche per il periodo di quarantena o di permanenza domiciliare fiduciaria dell’infortunato con la conseguente astensione dal lavoro;
  • Che gli oneri dei predetti eventi infortunistici sono posti a carico dell’INAIL e non gravano invece sulla posizione assicurativa del singolo datore di lavoro (ovvero non opera il meccanismo del c.d. bonus-malus).La circolare di oggi chiarisce inoltre che l’assenza di una comprovata violazione, da parte del datore di lavoro, ossia delle misure di contenimento del rischio di contagio di cui ai protocolli o alle linee guida (vedi art.1, comma 14, del D.L. n.33/2020) sarebbe difficile da ipotizzare e dimostrare la colpa del datore di lavoro.

    Testo integrale della circolare Inail n. 22 del 20 maggio 2020

  • DI GUIDO BIANCHINI, ESPERTO UIL DI ASCOLI PICENO SICUREZZA SUL LAVORO




http://www.fotospot.it

Possimus accumsan doloribus natoque turpis habitant, tempora. Impedit risus doloremque! Aenean netus, cillum! Occaecat eleifend? Cubilia condimentum nobis posuere vehicula, ea eiusmod architecto rhoncus proident hendrerit consectetuer, veniam, elementum omnis? Natus sollicitudin consequat? Quas! Eiusmod.