SARIC: “MI PIACCIONO GIA’ CITTA’ ED OLIVE”

  • Saric si è presentato ai tifosi bianconeri attraverso i social ufficiali dell’Ascoli Calcio: “Ho ricevuto tantissimi messaggi di benvenuto ed in bocca al lupo. Sono arrivato in Italia in seguito alla guerra nella ex Jugoslavia. Mio padre è stato ferito e la mia famiglia è stata tutta portata in Italia per essere curata e salvata. Ho sempre vissuto qui frequentando scuole italiane. Ho un rapporto strettissimo con i miei genitori, sono i miei primi tifosi con mio fratello e mi seguono in ogni partita, lo faranno sicuramente anche qui “in” Ascoli, sono la mia forza più grande. Seguo molto il basket Nba. Mi piace cucinare, soprattutto piatti italiani ma anche bosniaci, sono rimasto legato alle tradizioni della mia terra. Per la prima volta ho provato le olive all’ascolana, il vostro piatto tipico, sono buonissime ed una tira l’altra, quelle che avevo provato dalle mie parti sono un’altra cosa. Passeggiando per il centro di Ascoli ho notato che tante persone si spostano a piedi o in bici, proprio come piace a me, evitando di usare l’auto”.