PULCINELLI: “SABIRI GIOCATORE INCREDIBILE, LO VEDREMO A LIVELLI ALTISSIMI”

Il sito tuttomercato web riporta un’intervista rilasciata da patron Pulcinelli in diretta a Twm Radio durante “Spazio B”:

Cosa vi dà la vittoria di lunedì?
“Intanto ci dà 3 punti e poi tanto morale. Ci dispiace per la prestazione di Cosenza, ma ci è mancato l’atteggiamento giusto. Anche un punto, per questa classifica, sarebbe valso oro. Dopo il ko di Cosenza siamo andati a ritiro e ora, dopo la vittoria con il Vicenza, credo che anche contro il Monza proseguiremo con l’atteggiamento giusto. Loro verranno qui per prendersi i tre punti, non per fare una scampagnata”.

Gli arrivi di Dionisi e Sottil hanno dato un impulso importante:
“Dionisi ci sta dando molto dall’innesco di gennaio, sta trasferendo la giusta mentalità al gruppo. Anche mister Sottil ha dato una bella svolta. Se fosse arrivato prima forse saremmo noni o decimi L’allenatore intanto ha creato un modulo e gioca sempre con quello, ha assestato una serie di figure in campo e tutto ciò dà sicurezza. Quando non arrivano i risultati non è tanto per una questione tattica ma più che altro per quella mentale, perché spesso subentra la paura che blocca le gambe, in fondo son sempre ragazzi giovani. Sono convinto però che nelle ultime 6 gare di campionato lasceremo la paura nell’armadietto degli spogliatoi”.

Gli arbitraggi?
“A Reggio Emilia, ad esempio, chi arbitrava ha “pseudoinventato” un rigore con il solito Ardemagni che di mestiere ha fatto sempre il “tuffatore” ed ha continuato a farlo anche contro di noi, anche in altre partite ci sono stati episodi dubbi ma non molliamo”.

Il calcio durante il Covid?
“Abbiamo pagato moltissimo l’assenza dei tifosi, dico sempre che abbiamo perso 6-7 punti per questo. Il Covid a inizio anno ci ha colpito. Noi abbiamo usufruito del “bonus-rinvio” nel match con il Pisa perché avevamo 9 calciatori positivi al Coronavirus, poi la partita seguente l’abbiamo regolarmente giocata. Ora però ogni giorno ne esce una e sono scese in campo anche le Asl, purtroppo anche nel nostro mondo c’è sempre quello più intelligente, furbo o “bravo” che trova l’escamotage ad hoc. L’auspicio è che si possa accelerare con i vaccini, noi come azienda Bricofer ci siamo resi disponibili per trasformare alcuni nostri punti vendita sparsi per l’Italia in centri di vaccinazione, ma credo però che alla fine la vera differenza la faccia l’arrivo fisico delle dosi di vaccini dalle industrie farmaceutiche”.

Su Sabiri e Bidaoui:
“Sabiri è un giocatore incredibile, che vedremo ad altissimi livelli nel prossimo futuro. Ha già giocato anche in Bundesliga. Come lui anche Bidaoui che apre le difese. I piedi buoni non ci mancano”.

Fioretto in caso di salvezza?
“Non ho alcuna promessa o fioretto da esternare, sicuramente se dovessimo salvarci festeggeremo, ma siamo partiti per fare un altro campionato. Saremo soddisfatti in caso di mantenimento della categoria ma è inutile nascondersi, abbiamo toppato la stagione”.