PULCINELLI: “ABASCAL ANCHE A LIVORNO, PER LA PANCHINA HO TRE NOMI IN TESTA”

E’ un Massimo Pulcinelli come al solito elegante ma dal volto tirato, a volte anche amareggiato ed arrabbiato, quello che si presenta puntuale alla videoconferenza fissata al Picchio Village. “Il momento è complicato, non lo nascondiamo -conferma il patron-  e voglio fare il punto della situazione. Molti tifosi mi hanno chiesto chiarezza anche su messaggi distorti: l’hobby dell’autodistruzione è molto diffuso nel nostro mondo”.

ALLENATORE DOPO LIVORNO. “Il nuovo tecnico lo ufficializzeremo dopo Livorno. Fino a sabato ci darà una mano Abascal che ha avuto un veloce affiatamento col gruppo. Inutile fare il toto mister, non serve a niente. Il ritardo deriva dal fatto che non abbiamo ancora deciso e poi ci sono i tempi di contrattualizzazione e le decisioni sugli staff”.

TRE NOMI IN TESTA. “In testa ho più di un nome. Stellone, Pillon, il terzo non lo dico così voi giornalisti potrete continuare a sparare nomi. La prima scelta? Alto, biondo, con gli occhi azzurri…”. Insomma il ritratto di Zanetti.

L’ESONERO DI ZANETTI. “Ho vissuto in malo modo questa situazione, c’era un affetto speciale con lui che diventerà sicuramente un grande allenatore. Per me è stato difficile mandarlo via ma se si perdono quattro delle ultime cinque partite qualcosa non va. Non siamo ciechi”.

ABASCAL TORNA IN PRIMAVERA. “Per lui quella di Livorno è una grandissima opportunità ma, se anche dovesse vincere, al 99% tornerà alla Primavera dove sta facendo un grande lavoro. E’ corretto che continui lì il suo lavoro”.

SITUAZIONE SOCIETARIA. “Non investirei mai cinque milioni su in giocatore di B ma la società paga correttamente gli stipendi altrimenti sarebbe già arrivata una penalizzazione e saremmo su tutti i giornali. Se si dovesse creare un problema del genere lo diremmo subito”

MERCATO SENZA TECNICO. “Il nuovo allenatore si adatterà alla squadra che gli presenteremo prevedendo uno schema 4-3-1-2 o 4-4-2”.

NINKOVIC IN VENDITA. “Se dopo il mercato non dovesse andare via vedremo se sarà preso in considerazione o meno. Giusto non utilizzarlo: la società ha preso una decisione e va rispettata”.

RANIERI AD ORE. “Lo stiamo aspettando da giorni. Tesoro mi ha detto che tra oggi e domani dovrebbe firmare”.

DA CRUZ CAPITOLO CHIUSO. “Proprio oggi lo abbiamo restituito al Parma e dovrebbe andare in Inghilterra. Il contratto è stato rescisso”.

MORA SFUMATO. “C’era già un accordo totale con lui ed il suo procuratore. Lo Spezia però lo ha fatto diventare capitano e dichiarato incedibile. L’affare è sfumato”.

ATTACCO PIU’ FORTE. “Ci siamo rinforzati. Trotta è un giocatore da serie A e anche Morosini è degno di nota”

LE BOMBE CARTA. “Quello che è successo allo stadio non mi è gradito e non mi rappresenta. Sono profondamente scosso, certi limiti vanno rispettati. Anche dagli ultras. E poi offendere i miei figli sui social non va bene, altrimenti questa avventura diventa per me brutta e negativa”.