PULCINELLI: “A META’ MAGGIO SI POTREBBE TORNARE IN CAMPO”

Massimo Pulcinelli è tornato a parlare della situazione del calcio italiano in tempi di coronavirs: “Sento di tutto. La verità è che noi potremmo anche avere convenienza a finirla qui -ha dichiarato il patron dell’Ascoli Calcio al Corriere dello Sport- ma credo che sia più corretto giocare per mille motivi. Quando si riprenderà sarà una soddisfazione parziale poichè si giocherà a porte chiuse e questo penalizzerà qualche squadra. Ad esempio l’Ascoli che, delle undici gare rimanenti, ne dovrà disputare sette in casa e quattro in trasferta: ci mancherà il sostegno dei nostri tifosi. Ma non importa, al primo posto c’è la salute. Credo che, dopo aver avuto le garanzie sanitarie opportune, tra il 15 e il 20 maggio si potrebbe tornare in campo. A meno di casi nuovi penso che si porteranno a termine i campionati di A e B e forse anche di C. In questi giorni ho letto molte interviste di convenienza personale, credo invece che nello sport debba vincere la lealtà”.