PETRONE: “SBAGLIAMO NOI, SBAGLIANO PURE GLI ARBITRI”

<Fino al gol – non gol l’Ascoli aveva giocato a viso aperto, ribattendo colpo su colpo al Cesena>. Questo il primo commento di Mario Petrone in sala stampa dopo la sconfitta per 1-3. <Nel primo tempo avevamo anche creato tre buone occasioni – prosegue il tecnico- e questo è un segnale importante per noi, c’era lo spirito giusto. Poi abbiamo sbagliato, non dovevamo assolutamente concedere al Cesena lo spazio per il raddoppio>. Ma la convalida di quel gol è inspiegabile: <Il calcio a volte è questo, succede. Sbagliamo noi e sbagliano pure gli arbitri -la prende con filosofia Petrone- ma l’Ascoli aveva tutto il tempo per rimediare e per questo dovremo lavorare sulla gestione della gara>. Il tecnico giudica così la coppia di attaccanti che ha mandato in campo: <Petagna lavora bene, si sacrifica. A Cacia si sta dando la possibilità di recuperare la condizione fisica. Pure sullo 0-3 la squadra ha sempre cercato di trovare il gol e alla fine lo ha trovato>.