OFFIDA, DUE GIORNATE DEDICATE AL MAESTRO MORRICONE

Il Tributo Morricone da parte del Corpo bandistico città di Offida si farà e per l’ottava edizione sono previste 2 date, visto che la prima è andata subito soldout: si svolgerà nello spiazzo antistante Santa Maria della Rocca, il 7 e il 9 agosto dalle ore 21. L’evento rimane come da tradizione gratuito, sarà a numero chiuso e nel rispetto delle regole anti covid. I posti sono prenotabili sulla piattaforma Eventbrite.
“Quest’anno più che mai – commenta l’assessore Isabella Bosano – non potevamo rinunciare al Tributo Morricone, proprio in onore del maestro che c’ha lasciati lo scorso 6 luglio. La sua musica rimarrà per sempre”.
Sarà il Maestro Eldo Zazzeti a dirigere il concerto, mentre la conduzione sarà a cura del Gad’A e il supporto logistico alla serata verrà fornito dalla Pro loco. “Un ulteriore esempio – continua la Bosano – di come il sistema Offida, la rete di tutte le associazione che si muovono sul nostro territorio, contribuiscano alla crescita di Offida e degli eventi che si realizzano”.
“Una buona idea – commenta Giancarlo Premici del Corpo bandistico – è stata spostare il concerto nello spiazzo di Santa Maria della Rocca. Un posto che oltre ad essere suggestivo è anche molto silenzioso. Ringrazio l’Amministrazione che, a differenza di altri comuni, non si è tirata indietro nonostante le difficoltà di organizzare un evento in un periodo come questo. Eseguiremo le colonne sonore di film più famosi, poi una parte iniziale dedicata al maestro. Sarà possibile assistere al concerto anche in streaming”.
Il Sindaco Luigi Massa ricorda Morricone come una delle figure di eccellenza internazionale a cui Offida è da sempre molto legata. “Quest’anno – conclude il primo cittadino – abbiamo ripensato all’iniziativa con un approccio diverso: Santa Maria è un gioiello della comunità e pensiamo che possa valorizzare l’evento in un binomio tra promozione territoriale e musica. Sì, siamo tenuti a rispettare le norme Covid e lo faremo, così come proporre l’ottava edizione del Tributo a Morricone era un dovere morale nei confronti dell’arte”.