MOTO 3 A LE MANS, SCIVOLATA DI FENATI NELLE PROVE LIBERE

Come sempre succede a Le Mans, il meteo è davvero tanto imprevedibile e condiziona notevolmente lo svolgimento delle sessioni di prova. Infatti la pioggia caduta abbondantemente durante la notte ha bagnato l’intera pista e le free practice 1 si sono svolte in condizioni di pista bagnata. A causa di ciò si sono verificate moltissime cadute ed anche Fenati è scivolato concludendoo le free practice 1 in diciassettesima posizione. Le condizioni meteo sono migliorate nel corso della giornata e la sessione delle 13.15 si è svolta in condizioni di pista asciutta. Il pilota ascolano ha percorso quindici giri ed all’ultimo ha realizzato il suo best lap, con il tempo di 1’42.553. Accusa un ritardo dal leader della combinata G.Rodrigo di 0.403 s. Molto interessante l’ultimo run fatto da Romano, quando ha girato sul passo dell’1’42 alto.

 “Stamattina ho fatto una piccola scivolata -ha raccontato Fenati-  che non ci ha permesso di migliorare, ma nel pomeriggio abbiamo lavorato molto bene. Infatti non abbiamo fatto troppe modifiche, provando ad adattarci al grip della pista. Oggi a causa della pioggia le condizioni della pista sono state piuttosto difficili. Sono contento di come abbiamo lavorato. Speriamo di fare una buona qualifica domani”.

Max Biaggi – Team Owner: “Il primo giorno di prove qui a Le Mans è stato condizionato, come spesso accade, dalla pioggia. Nel pomeriggio tutti hanno migliorato e Fenati si è confermato molto veloce”.