MARCHESTORIE, A FORCE, PALMIANO E VENAROTTA, “LA COSTA DEI GUAI: IL LATO OSCURO DEL PICENO”

EVENTO REALIZZATO NELL’AMBITO DELLA RASSEGNA MARCHESTORIE

Il 17, 18 e 19 settembre 2021 presso i comuni di Force, Venarotta e Palmiano si torna indietro nel tempo e si va a scoprire le scorribande dei briganti fatte, nella prima metà dell’800, presso il territorio di questi tre comuni piceni conosciuto come la “Costa dei Guai”.

L’escursione spettacolo che andrà in scena vedrà il pubblico protagonista e anche “vittima” dell’assalto degli “attori briganti” che si caleranno nei panni dei banditi più importanti della prima metà dell’800 nel territorio della Costa dei Guai. Ci saranno personaggi come il famigerato brigante “Coco” che improvviserà un sequestro di persone nel suo stile, i briganti “Tondi”, esiliati da questo territorio ma che puntualmente tornavano per fare le loro scorribande, o il brigante trasformista che aveva una doppia identità, noto alle forze dell’ordine sia con il nome di “Filippo Stredini di Macerata” che di “Giuseppe Santini di Ascoli Piceno”; per non contare l’incontro con il “fuciliere Vincenzo Tedeschi” di Villa Pagani, che commerciava e riparava armi collaborando con i briganti, o la “Ragazza del Chiaro” a cui De Andrè dedicò la sua “Marinella”.

L’escursione spettacolo si completerà con tre intrattenimenti diversi per ogni serata. La prima sarà allietata dal canto: le canzoni, ora come allora, accompagnano i viaggi e pertanto venerdì sera, a Venarotta, i Sybilla Moris suoneranno canti popolari inediti della Costa dei Guai del secolo XVIII – XIX, raccolti grazie ad un meticoloso studio. Domenica, invece, l’associazione Il Portico di Padre Brown porterà in scena a Force uno spettacolo dedicato al tema “Brigante – Migrante”. Sabato allieterà la serata, al termine dell’escursione, un ospite d’eccezione: nel teatro naturale sito al bivio per Palmiano si terrà il concerto di Eugenio Bennato, che tanta parte della sua carriera musicale ha dedicato al tema del brigantaggio.

Ma non finisce qui: ci sarà modo di immergersi nel periodo storico e nelle storie narrate grazie a manifesti e notificazioni affissi sul percorso, utili alla ricerca dei briganti, come dispacci di polizia, o le “notificazioni” dell’epoca affisse proprio come avveniva un tempo, oltre a varie conferenze a tema e laboratori, tra cui quello a cura dell’associazione Centuria Picena sul tema della “cucina del viandante”.

Per informazioni e prenotazioni è possibile visionare la pagina Facebook dell’evento (https://www.facebook.com/events/958329281679178?ref=newsfeed) o contattare il numero 351/8322512.

La prenotazione è obbligatoria per conferenze, escursioni e spettacoli.

PROGRAMMA DELLE 3 GIORNATE

VENERDI’ 17 VENAROTTA

Ore 14:30 – Visita guidata al Museo del vino cotto e dei vini medicati “Arnaldo da Villanova”

Ore 16:00 – Conferenze

“La Costa dei Guai: Storia di una strada e di una legenda” a cura di Marco Corradi

Presentazione libro “Venagrande cronaca di un comune” Marco Cardinelli

Ore 17:00 – 1° Escursione spettacolarizzata con i briganti nella Costa dei Guai

Ore 17:30 – 2° Escursione spettacolarizzata con i briganti nella Costa dei Guai

Ore 20:30 – Spettacolo Sybilla Moris con brani inediti della Costa dei Guai

SABATO 18 PALMIANO

Ore 16:00 – Conferenza laboratorio “La cucina del viandante” a cura dell’associazione Centuria Picena

Ore 17:00 – 1° Escursione spettacolarizzata con i briganti nella Costa dei Guai

Ore 17:30 – 2° Escursione spettacolarizzata con i briganti nella Costa dei Guai

Ore 20:30 – Eugenio Bennato in concerto

DOMENICA 19 FORCE

Ore 16:00 – Conferenze

“Il viaggio dei vescovi” a cura di Don Vincenzo Catani e Don Elio Nevigari

“Il viaggio dei pellegrini” a cura di Don Vincenzo Catani e Don Elio Nevigari

Presentazione libro “Il carcere del Papa” Marco Corradi

Ore 17:00 – 1° Escursione spettacolarizzata con i briganti nella Costa dei Guai

Ore 17:30 – 2° Escursione spettacolarizzata con i briganti nella Costa dei Guai

Ore 20:30 – Conferenza spettacolo “Brigante migrante” a cura de Il portico di padre Brown-Associazione Culturale

 

Nel corso delle tre giornate sarà possibile visitare il Museo del rame di Force, il Museo del ricamo a Venarotta e ci sarà modo di poter degustare le specialità enogastronomiche del territorio.

Per il rientro è disponibile un bus navetta, per il quale è obbligatoria la prenotazione.




http://www.fotospot.it

Possimus accumsan doloribus natoque turpis habitant, tempora. Impedit risus doloremque! Aenean netus, cillum! Occaecat eleifend? Cubilia condimentum nobis posuere vehicula, ea eiusmod architecto rhoncus proident hendrerit consectetuer, veniam, elementum omnis? Natus sollicitudin consequat? Quas! Eiusmod.