LA FIGC CHIEDE LA CASSA INTEGRAZIONE PER LA SERIE B E C

Domani la Figc incontrerà il Governo per presentare alcune proposte di aiuto da adottare per salvare il sistema calcio. Tra queste ci sarà la richiesta della cassa integrazione per i giocatori di B e C che hanno un reddito non superiore ai 50.000 euro. E’ stato incaricato l’onorevole Caiata, presidente del Potenza, a rappresentare le istanze della federazione.