JANKTO: “HO IMPARATO DA DI NATALE E IL MIO IDOLO E’ NEDVED”

Fra i pochi volti nuovi che l’Ascoli ha presentato finora è sicuramente uno di quelli che si è posto più in luce ricevendo anche i complimenti di mister Petrone. Jakub Jankto finora è stato sempre schierato nel ruolo di centrocampista esterno sinistro: <Ma posso giocare anche trequartista e attaccante. Un jolly? Non so, ma so invece bene nel modulo adottato dall’Ascoli mi trovo a mio agio>. Anche perché Jankto proviene da una buona scuola: <A Udine ho avuto la fortuna di giocare con Di Natale e Pinzi che mi hanno insegnato tanto. Ora sono qui per imparare ancora di più e crescere ancora>. Il ragazzo che viene dalla repubblica Ceca, come tutti i suoi compagni, è naturalmente in attesa dei verdetti della giustizia sportiva: <Spero davvero nella serie B, l’Ascoli ha molti giocatori che meriterebbero di poter giocare in questa categoria. I miei idoli? Pavel Nedved prima e Rocinsky poi. Ma sono ancora molto lontano da loro…> .