IN DUE RUBANO UN CAPPELLO GRIFFATO, INDIVIDUATI SUBITO DAI CARABINIERI

Rapina in centro ad Ascoli Piceno, Carabinieri eseguono due provvedimenti cautelari a carico di due giovani.

Nella serata di ieri in Ascoli Piceno, i Carabinieri della locale Compagnia, al termine di complesse e prolungate indagini di polizia giudiziaria, hanno dato esecuzione a un’ordinanza di custodia cautelare per concorso in rapina, emessa dal Tribunale di Ascoli Piceno su richiesta della locale Procura della Repubblica che ha diretto le indagini, ponendo ad un 27enne ascolano agli arresti domiciliari e un ventenne all’obbligo di dimora con divieto di allontanarsi nelle ore notturne. I due, già conosciuti alle forze dell’ordine, alcuni giorni fa, nelle ore del passeggio serale in pieno centro, hanno rapinato di un cappello griffato del valore di circa 300 euro un minorenne ascolano che ha sporto denuncia immediata ai Carabinieri accompagnato dal padre. Le attività d’indagine, avviate con solerzia, hanno permesso di ricostruire l’esatta dinamica dei fatti, individuando i due responsabili, anche attraverso il racconto di alcuni testimoni e la visione di alcune telecamere di impianti di videosorveglianza presenti in zona.

L’operato dei Carabinieri sul territorio provinciale continuerà in maniera sempre più vigorosa attraverso mirati controlli soprattutto nei luoghi più frequentati dai giovani, sempre pronti ad intervenire in caso di necessità dei cittadini la cui collaborazione, come dimostra anche il caso odierno, è fondamentale per raggiungere immediati risultati. Tutti i cittadini pertanto invitati a chiamare subito il 112, ovvero recarsi  personalmente in caserma per esporre denunce o soprusi di ogni genere, nonché contattare telematicamente l’Arma attraverso il sito www.carabinieri.it





http://www.fotospot.it

Possimus accumsan doloribus natoque turpis habitant, tempora. Impedit risus doloremque! Aenean netus, cillum! Occaecat eleifend? Cubilia condimentum nobis posuere vehicula, ea eiusmod architecto rhoncus proident hendrerit consectetuer, veniam, elementum omnis? Natus sollicitudin consequat? Quas! Eiusmod.