IL SAVONA SI DICHIARA ESTRANEO

Il Savona cerca di prendere le distanze dalle mosse del procuratore Palazzi e si dichiara estraneo con un comunicato ufficiale. Eccolo:
<La Società Savona Fbc ed il proprio Presidente, in relazione alle iniziative intraprese ed ai fatti contestati della Procura Federale e riguardanti gli incontri della precedente stagione L’Aquila-Savona e Savona-Teramo, si dichiarano totalmente estranei ai fatti che, oltreché insussistenti, gettano enorme discredito. Pertanto – tramite i propri legali già da tempo incaricati per molte altre precedenti vicende e questioni – Società e Presidente si difenderanno presso le competenti sedi sportive a termini di regolamento e, se necessario e consentito, anche prendendo iniziative extra sportive. Ciò per far emergere la verità dei fatti e la correttezza e limpidezza dell’operato (anche, oltre ed a prescindere dal rigore e della severità dei regolamenti). Tale iniziativa è in totale unità di intenti e vedute fra dirigenza fino ad ora in carica e dirigenza futura. Ogni difesa sarà comunque adottata al fine di salvaguardare la società, la squadra ed i risultati sportivi>.