GUIDO CASTELLI: “SI RISCHIA LA SCOMPARSA DEI MEDICI DI FAMIGLIA”

Medici di Famiglia a rischio scomparsa. Le responsabilità della regione.

Tutti parlano della necessità di rilanciare la medicina del territorio e di rafforzare la figura del medico di famiglia. Purtroppo però se andiamo ad analizzare i dati nella nostra provincia, la situazione è piuttosto sconfortante a causa dei gravi errori di programmazione degli ultimi anni che non consentono il giusto ricambio tra professionisti. Tra il 2021 e il 2026 nella provincia di Ascoli/Area Vasta 5 (dati ASUR elaborati da FIMMG) andranno in pensione 90 medici di famiglia. Ben 27 ad Ascoli e 15 a San Benedetto del Tronto. Se poi il dato tendenziale viene sviluppato su base decennale (2020/2030) emerge che addirittura il 78% dei medici di famiglia attualmente attivi nel Piceno saranno collocati in quiescenza. Il nuovo governo regionale dovrà riservare un’attenzione specifica a questa problematica curando sia il reclutamento dei medici sia il potenziamento degli ambulatori e delle loro dotazioni. Stiamo rischiando una vera e propria desertificazione di questo ramo dell’organizzazione sanitaria che pure tutti indicano come strategico per il futuro. Anche e soprattutto per quelle aree interne che soffrono di spopolamento e che necessitano di servizi sanitari diffusi. Bisogna  riparare i danni conseguenti alle scelte che nelle Marche portano circa 200 giovani medici (regolarmente laureati) ad essere esclusi – per carenza di posti – sia dai corsi di formazione in medicina generale che dalla formazione specialistica media. Il 20/21 settembre dovremo tenere a mente questi dati recandosi al voto. Ne va anche della nostra salute: è proprio il caso di dirlo.





http://www.fotospot.it

Possimus accumsan doloribus natoque turpis habitant, tempora. Impedit risus doloremque! Aenean netus, cillum! Occaecat eleifend? Cubilia condimentum nobis posuere vehicula, ea eiusmod architecto rhoncus proident hendrerit consectetuer, veniam, elementum omnis? Natus sollicitudin consequat? Quas! Eiusmod.