GIOVANNINI: “NON SO SE MERITO IL RITORNO IN LEGA PRO”

Il Monticelli ha concluso un’altra annata da incorniciare. Buona stagione anche per l’attaccante biancazzurro Lion Giovannini: “E’ stato un anno molto positivo. Ho fatto un po’ di fatica all’inizio perchè a Civitanova sono arrivato in ritardo, poi mi sono ritagliato un mio spazio e sono riuscito a dare il mio contributo. Li c’erano delle problematiche enormi, non prendevamo soldi e quello che abbiamo fatto lo abbiamo creato guidati solo dalla passione. Nonostante tutti i problemi è stata una bellissima esperienza. Poi qui a Monticelli mi sono trovato subito a mio agio e mi sono rimesso in gioco. Con Stallone ho un rapporto sia lavorativo che affettivo; mi conosce da tantissimo tempo. Con lui quando si scherza si scherza ma quando si lavora si fa sul serio. Spesso mi ha bacchettato in allenamento e questa cosa mi ha dato quella spinta mentale che avevo perso. Chiacchierando con lui siamo riusciti a darci quell’aiuto reciproco che ha portato a questi risultati e che mi ha permesso quello che so fare meglio: i gol”.

Poi Giovannini guarda al suo futuro: “Sono molto autocritico e non so se mi sono meritato il ritorno tra i professionisti. Mi piacerebbe rimanere  ma se dovesse arrivare una chiamata importante sarà difficile rinunciare. Non posso ancora fare previsioni sul futuro, qui c’è anche il grande progetto del nuovo stadio. Alla fine tireremo le somme e deciderò. Ai tifosi del Monticelli volevo dire un grande grazie per il supporto che ci hanno dato ogni domenica e anche agli allenamenti. Ci hanno dato sempre una grande fiducia e ci sono stati vicini sempre, anche nei periodi difficili”.