DISOCCUPATI PICENI, CITTADINI SENZA RISORSE ECONOMICHE E CONOSCENZA INFORMATICA

Disoccupati Piceni: <Segnaliamo le molte difficoltà burocratiche che i cittadini privi di risorse economiche e
soprattutto di alfabetizzazione informatica, hanno per richiedere i vari servizi disponibili.
Non capiamo perché, in questo Paese, dove sin dal primo giorno di vita, tra le prime incombenze per un
genitore, è la registrazione presso l’anagrafe tributaria che rilascia il codice fiscale che accompagnerà per
tutta la vita il nascituro, poi la stessa Nazione non riesce ad erogare in maniera automatica, i vari sostegni
economici direttamente al cittadino.
In futuro sarebbe plausibile, considerando le varie amministrazioni, come i municipi di residenza, che già
dovrebbero conoscere la situazione socio-economica dei cittadini privi di lavoro e in grave difficoltà
finanziaria, la richiesta per i servizi dovrebbe essere automatica, senza le attuali trafile burocratiche
che in questi giorni hanno creato parecchio disagio. L’ultima novità lo Spid, ovvero sistema pubblico di
Identità Digitale, necessario per accedere ai servizi online della Pubblica Amministrazione, da una parte è
certamente molto interessante, ma dall’altra sicuramente ostacola e complica la già difficile situazione dei
molti cittadini privi della più semplice conoscenza informatica. Auspichiamo, d’altro canto, una maggiore
attenzione per i casi, come abbiamo letto dalla stampa nazionale, in cui alcuni furbetti, molto bene
informatizzati, sono riusciti in maniera fraudolenta ad ottenere i vari redditi e pensioni.
Per limitare le disuguaglianze e soprattutto il digital divide, ricordiamo che sono stati firmati i decreti
attuativi e istitutivi del cd. bonus pc e tablet. Possono accedere al bonus le famiglie con valore ISEE non
superiore a 20 mila euro. Si tratta di un incentivo che varia da un minimo di 200 euro fino a un massimo
di 500 euro.
Il gruppo “Disoccupati Piceni”è sempre a disposizione per dare soluzioni. Per informazioni, e per dare
una mano, suggerimenti, chiamare o inviare un messaggio,al numero WhatsApp 334 7555 410. Chi vuole
seguirci siamo anche su Facebook, basta cliccare “Disoccupati Piceni”, ed essere informati sulle prossime
iniziative>.





http://www.fotospot.it

Possimus accumsan doloribus natoque turpis habitant, tempora. Impedit risus doloremque! Aenean netus, cillum! Occaecat eleifend? Cubilia condimentum nobis posuere vehicula, ea eiusmod architecto rhoncus proident hendrerit consectetuer, veniam, elementum omnis? Natus sollicitudin consequat? Quas! Eiusmod.