DIONIGI: “VOLEVO FINIRE IN ALTRO MODO MA DOBBIAMO GIOIRE, E’ STATA UN’IMPRESA”

Davide Dionigi nel dopo partita è come al solito senza voce: “Siamo stati molto ingenui ma abbiamo avuto la fortuna di essere premiati nonostante una prestazione che non ci appartiene. I ragazzi sono arrivato un po’ scarichi ma c’è stata, nella pochezza della prestazione, dignità e rispetto. Abbiamo sbagliato questa partita ma penso che nella vita si riesce a ottenere qualcosa per ciò che hai fatto prima. Questa sera sono orgoglioso di aver allenato questi ragazzi e a loro va il merito di questa salvezza. Mi hanno dato tanto e ho conosciuto una proprietà seria e un diesse che mi ha aiutato con la sua esperienza e competenza. Non volevo assolutamente che l’Ascoli retrocedesse anche se sapevo dall’inizio che sarebbe stato difficile. Dobbiamo gioire anche se volevo finire in maniera diversa. Nel finale ho detto ai ragazzi che stasera avevamo sbagliato approccio mentale forse per la prima volta pensando ad un Benevento più molle, che sembrava scarico dalle ultime partite. Questo serva da lezione per il futuro. Ho detto che comunque dovevamo festeggiare perchè abbiamo fatto una impresa e con qualche punto lasciato per strada potevamo ambire a qualcosa di più. Io mi sono trovato bene, ho il rinnovo in caso di salvezza. È normale che stare su questa panchina è un orgoglio”.