DIONIGI: “SONO VENUTI FUORI CARATTERE, CUORE E VOGLIA DI NON MOLLARE MAI”

Davide Dionigi commenta così la vittoria sulla Salernitana: “Senza il rigore la partita sarebbe stata già chiusa dopo cinque minuti della ripresa. Non dimentichiamoci poi che avevamo avuto anche l’occasione del quarto gol negato da un miracolo del loro portiere. Abbiamo preso il 3-2 su un altro episodio ma devo ammettere che non assorbivamo più bene le loro giocate e le superiorità numeriche che la Salernitana creava. A quel punto è venuto fuori il carattere, il cuore e la voglia di dimostrare che la squadra non molla mai e siamo riusciti a far vedere che l’Ascoli ci sarà fino alla fine. Con Trotta ho parlato molto in settimana e sentivo che sarebbe arrivato il suo momento. Oggi il merito è tutto dei ragazzi, hanno lavorato veramente tanto in allenamento e si meritavano questa soddisfazione. A questo punto c’è il rammarico dei punti persi con il Venezia dove non meritavamo la sconfitta ma al momento non guardo classifica e penso già all’Empoli.  Morosini con le sua accelerazioni ha creato parecchi problemi ai granata, sta migliorando tanto. Se mi dicono che l’Ascoli è “mazzoniano” per me è un grande complimento per il fatto che in questa fase del campionato conta tanto anche la foga agonistica  Questa è una città che sto conoscendo e toccando con mano, con grande passione per questa maglia. Speriamo di ripagarla fino alla fine”.