COPAGRI, PRESENTATO AD ASCOLI IL FILM “IL QUINTO SAPORE”

COPAGRI MARCHE: PRESENTATO AD ASCOLI PICENO IL FILM “IL QUINTO SAPORE (UMAMI)”, IN USCITA NELLE SALE AD APRILE 2021

Bernardini, progetto che abbiamo fortemente sostenuto, che valorizza il territorio marchigiano e la sua agricoltura. 

L’umami è uno dei cinque gusti percepiti dalle cellule recettrici presenti nel cavo orale umano (insieme a dolce, salato, amaro e aspro); si tratta di un gusto molto particolare, presente in cibi come la carne e il formaggio e in altri alimenti ricchi di proteine tipici della dieta mediterranea, riconosciuta quale patrimonio Unesco nell’ormai lontano novembre 2010. Proprio l’umami, insieme all’enogastronomia e a numerosi altri temi che ruotano intorno all’alimentazione, sarà tra i protagonisti di un’interessante e originale produzione cinematografica italiana, fortemente sostenuta dalla Copagri Marche, che vede fra i suoi sponsor numerose aziende agricole associate.

La pellicola, intitolata “Il Quinto Sapore (Umami)”, la cui uscita nelle sale del nostro Paese è prevista per aprile 2021, sarà realizzata con il contributo dell’Assessorato al Turismo, allo Sport e allo Spettacolo della Regione Marche e della Malta Film Commission. Le riprese si divideranno tra Malta, dove si girerà tra ottobre e dicembre 2020, e le Marche, dove all’inizio del 2021 saranno al centro della scena il comune di Ascoli Piceno e le aree rurali circostanti.

L’originale film è stato presentato oggi, durante una conferenza stampa alla quale hanno preso parte la Vicepresidente della Regione Marche Anna Casini, il presidente della Copagri Marche Giovanni Bernardini, il produttore della G&E Film Production Service Giovanna Emidi e il regista Angelo Frezza, oltre a numerosi attori facenti parte del cast.

“Siamo molto felici che questa produzione si realizzi nelle Marche, in quanto si tratta di un progetto che abbiamo fortemente voluto e sostenuto; riteniamo, infatti, che una pellicola che ponga come tema centrale il cibo e i prodotti agricoli, assieme ad altre rilevanti questioni sociali quali la SLA, la bulimia e i disturbi alimentari in generale, possa essere un ottimo veicolo per valorizzare il comparto primario e il territorio, contribuendo al contempo a tenere alta l’attenzione su delicate tematiche di carattere psico-sanitario. Questo progetto ci è piaciuto talmente tanto che ci siamo attivati da subito contribuendo concretamente a favorire l’incontro tra la produzione cinematografica e alcune nostre aziende agricole”, afferma Bernardini.





http://www.fotospot.it

Possimus accumsan doloribus natoque turpis habitant, tempora. Impedit risus doloremque! Aenean netus, cillum! Occaecat eleifend? Cubilia condimentum nobis posuere vehicula, ea eiusmod architecto rhoncus proident hendrerit consectetuer, veniam, elementum omnis? Natus sollicitudin consequat? Quas! Eiusmod.