CONTESTAZIONE DEI TIFOSI E ASSEDIO AL DEL DUCA: DURO CONFRONTO

La terza sconfitta consecutiva ha fatto saltare il banco, già vacillante, della pazienza dei tifosi. Contestazioni in corso di gara ai giocatori con l’invito ad “andare a lavorare”, al diesse Tesoro di “guardare che rovina”, a Zanetti di “dimettersi”. Patron Pulcinelli non era allo stadio. E alla fine circa duecento supporters si sono radunati sotto la tribuna centrale per contestare società ed allenatore. E’ stato chiesto un colloquio a Tesoro che si è fatto attendere perché, secondo la Questura, non c’erano subito le condizioni per effettuarlo. Alla fine, divisi dalla cancellata, gli ultras si sono confrontati, con toni aspri e duri, con Tesoro, il d.g. Lovato, squadra e staff tecnico sotto la sorveglianza delle forze dell’ordine.