LO STRESS, LA PAROLA AL DOTTORE

Si sente dire, e si legge: “Lo stress lo ha ucciso”. Ma che vuol dire? Cos’è questo stress che può ammazzarci? La parola inglese significa, letteralmente, ‘sforzo’ ed è usata in medicina per indicare un’aggressione (infettiva, traumatica, emozionale, ecc.) che richiede una risposta decisa. Una specie di frustata, capace di attivare ogni capacità di reazione […]

SPAZIO SALUTE, I RISULTATI DEL PROGETTO “LA BIOMECCANICA DEL MUSICISTA” (FOTOGALLERY)

Collaborazione tra la Scuola di Musica Le Arti e lo Studio Medico BioArt: Progetto la biomeccanica del musicista, risultati e conclusione dello studio. Analisi osservazionale attraverso Studio di Coorte per la prevenzione delle patologie tipiche del musicista (tendiniti, overuse syndromes, distonia focale, contratture muscolari). Lo studio ha coinvolto 5 categorie di musicisti: Pianisti – Violinisti […]

TUBERCOLOSI, LA PAROLA AL DOTTORE (CARLO CAPPELLI)

Pudicamente indicata con l’acronimo TBC (ti-bi-cì), questa malattia infettiva è stata una piaga sociale fino alla metà del Novecento. Nel dopoguerra il miglioramento delle condizioni di vita, delle abitazioni, dell’alimentazione, ma soprattutto la scoperta di un antibiotico attivo (streptomicina) sul ‘bacillo di Koch’ responsabile della malattia, l’hanno praticamente fatta scomparire in Occidente. Ha fatto notizia, […]

L’ARTROSI, LA PAROLA AL DOTTORE

Gli anni che si accumulano sulle nostre spalle ci fanno arrivare fino alla vecchiaia. Oggi gli anziani sono tanti, perché la durata della vita è aumentata vertiginosamente negli ultimi decenni. Gli ultra 65enni sono oggi un terzo della popolazione in Italia. Gli anni aumentano, ma con essi arrivano gli ‘acciacchi’ caratteristici di queste età. Vediamoli […]

“IO EQUIVALGO”, I FARMACI EQUIVALENTI PRESENTATI TRAMITE UNA APP

Può sembrare difficile da credere ma i numeri non mentono: nel 2018 i cittadini della nostra Area Vasta n.5 hanno speso 4.208.994,56 euro per l’acquisto di farmaci ‘griffati’. Una cifra, oggettivamente spropositata, che i nostri concittadini avrebbero potuto risparmiare semplicemente rinunciando al ‘nome’ del farmaco, a vantaggio di un suo equivalente. Anche nel campo dei […]