BRICOFER E ASCOLI DOMANI DAL NOTAIO. PANCHINA FRA COSMI E VIVARINI

Domani finalmente si concluderà l’odissea della cessione dell’Ascoli Picchio. Il nero su bianco davanti al notaio arriverà a porre fine a una situazione che in chiave tecnica peggiora ogni giorno. Anche se l’Ascoli ha due… diesse che lavorano sul mercato, Giaretta e Tesoro, il ritardo rispetto alle altre c’è e dovrà essere colmato. Prima però bisognerà decidere il (nuovo?) allenatore. Mister Bricofer ha fatto diversi sondaggi e attualmente il rivale più accreditato di Serse Cosmi per sedere sulla panchina bianconera è Vincenzo Vivarini che tutti i tifosi ascolani ricordano bene per aver guidato il Teramo di Donnarumma e Lapadula nel testa a testa con l’Ascoli in serie C. Dalla sua anche il fatto di aver allenato il Latina, di cui Bricofer è stato sponsor, è quindi è ben conosciuto da Pulcinelli. Dalla parte di Cosmi c’è invece il contratto e non è cosa da poco conto: uno dei nuovi obiettivi societari è il ridimensionamento del pesante monte ingaggi e pagarne uno per la risoluzione di un contratto per poi assumere un altro allenatore  non sarebbe il migliore avvio. Anche perché Cosmi non si può certo considerare un ripiego. A breve, comunque, sapremo anche perché sabato prossimo sarà già tempo di raduno.