BELLINI: “CON I NOSTRI TIFOSI SAREBBE STATO DIVERSO”

L’Ascoli vince, pareggia, rivince e contro il Gubbio getta a mare due punti importantissimi. Non sono bastati i gol di Grassi e Dell’Orco per mantenere il Teramo a distanza:. finisce 2-2. Però il presidente Bellini, rientrato dal Canada proprio in tempo per assistere alla gara del Barbetti, è soddisfatto: <Sì, sono soddisfatto. Il pareggio alla fine è giusto. Mi dispiace molto per Perez, temo che il suo infortunio non sia lieve. Adesso Il vantaggio sul Teramo è sceso a due punti ma mancano nove partite e tutto può accadere. Anche gli altri si troveranno ad affrontare i nostri problemi, stavolta avevamo mezzo organico acciaccato. Ingenui sui gol? Forse sì, non posso rimproverare nulla ai giocatori che hanno dato tutto>. Il Gubbio contesta l’arbitro per un rigore non dato: <Non so, non mi piace parlare dei direttori di gara. Allora poteva essere espulso anche il loro portiere per un fallo di mano fuori area>. Infine Bellini si sofferma sull’assenza dei tifosi: <Sono importanti ed entusiasmanti ma bisogna isolarne una decina che non si comporta bene. Hanno fatto il male della società per la multa, degli stessi tifosi che non possono andare in trasferta e anche dell’Ascoli. Se fossero venuti a Gubbio in mille sarebbe stato diverso>.