BCC, ACQUAVIVA E CASTIGNANO VERSO L’UNIONE

Le banche di credito cooperativo stanno vivendo un momento di effervescenza. E così anche nelle Marche. Tanto che per contare di più e progettare un futuro di crescita le Bcc di Acquaviva e Castignano stanno seriamente pensando ad un’unione. Si sono espressi in tal senso, più o meno esplicitamente, i due presidenti della Banca Picena Truentina Aldo Mattioli e il suo collega della Banca Picena Mariano Cesari per far nascere un istituto che si muoverebbe dalla provincia di Fermo fino a quella di Pescara. La Truentina infatti, fra le sue 18 filiali ne ha sei in Abruzzo. la Picena ha 17 sportelli fra Ascoli  Fermo.