BASKET IN CARROZZINA, SANTO STEFANO SBANCA CANTU’ ED E CAMPIONE D’INVERNO

Porto Potenza è sempre più capitale del basket in carrozzina italiano. Santo Stefano Campione d’inverno. 19 i punti per il grande Dimitri Tanghe. Sabri Bedzeti in doppia doppia, 16 punti e 10 rimbalzi. 

Si chiude infatti come meglio non si poteva sperare il girone di andata del Campionato di serie A della S. Stefano-Avis basket in carrozzina, ovvero con la settima vittoria in altrettante partite, a punteggio pieno, con il primato solitario in classifica e, anche, con il primato del miglior attacco della massima serie.  Ma soprattutto, con la vetta della classifica che si consolida ulteriormente visto che la vittoria di sabato sulla diretta concorrente Cantù porta a 4 punti il vantaggio dei marchigiani sulle inseguitrici.

A Meda, in casa della rivale numero uno di questi anni Briantea 84 Cantù, i ragazzi di coach Roberto Ceriscioli si sono imposti 69-60 al termine di un match portato avanti con il piglio dei campioni, con autorità e tenendo in controllo la gara.

Una vittoria che, tra l’altro, regala ai portopotentini il titolo, virtuale ma sempre ben gradito, di Campioni d’Inverno.

Cantù, dal canto suo, in un colpo solo non solo ha perso tra le mura amiche e contro la diretta rivale per il titolo, ma è stata anche agguantata nella seconda piazza in classifica da un Porto Torres in riprea che è andato a vincere a Bergamo.

Un campionato che, come era nelle previsioni, sta emozionando con la bella lotta nei piani alti della classifica dove, subito sotto la primatista S. Stefano, c’è gran bagarre tra Cantù, Porto Torres, Giulianova e Roma.

Tornando alla vittoria di sabato, il  69 a 60 è arrivato al termine di 40 minuti che hanno visto gli ospiti sempre in vantaggio. Il tentativo di rimonta della UnipolSai Briantea84 Cantù tra terzo e quarto quarto si è infranto contro l’organizzazione e l’intensità difensiva degli avversari, che non ha concesso scampo: l’uomo chiave di Cantù, Adolfo Berdun, ha tirato appena 5 volte, e più in generale i padroni di casa sono andati al tiro ben 15 volte in meno degli avversari, conseguenza degli 11 rimbalzi catturati in più da S. Stefano, indice di una netta superiorità sotto canestro. Non basta a Cantù un buon Filippo Carossino da 20 punti e 9 rimbalzi: tra i portopotentini 19 i punti per il grande Dimitri Tanghe. Sabri Bedzeti in doppia doppia, 16 punti e 10 rimbalzi.

7^ GIORNATA – I RISULTATI

Santa Lucia Roma – 3A Millennium Basket 64 a 67

SBS Montello – GSD Porto Torres 72 a 93

Deco Group Amicacci Giulianova – Dinamo Lab Banco di Sardegna 74 a 58

UnipolSai Briantea84 Cantù – S. Stefano Avis 60 a 69

LA CLASSIFICA

14 punti: S. Stefano Avis

10 punti: GSD Porto Torres, UnipolSai Briantea84 Cantù

6 punti: Deco Group Amicacci Giulianova, Santa Lucia Roma

4 punti: SBS Montello, 3A Millennium Basket

2 punti: Dinamo Lab Banco di Sardegna 

Mai come quest’anno la S. Stefano-Avis

è la squadra da battere

Ora i prossimi impegni vedono la formazione portopotentina ancora impegnata in terra lombarda, questa volta a Bergamo,sabato prossimo, contro la Montello alle ore 18. 

Preciso il segnale che la S.Stefano-Avis invia alle rivali Scudetto, con questa vittoria: “siamo ancora la squadra da battere nella corsa per il tricolore”, sembrano voler dire con forza coach Ceriscioli  e i ragazzi.

Ancor più dello scoros anno, infatti, i portopotentini sono accreditai per essere i grandi protagonisti.   Una squadra cresciuta ancora di più rispetto alla stagione dello storico Scudetto, sia nella qualità del gioco e nell’intensità, sia nella mentalità e nella propria consapevolezza.

Ora i prossimi impegni vedono la formazione portopotentina ancora impegnata in terra lombarda, questa volta a Bergamo,sabato prossimo, contro la Montello alle ore 18.

Sarà un match da non fallire e, come ogni partita della massima serie, occorerrà mantenere sempre alta la concentrazione perché le insidie sono sempre dietro l’angolo. I bergamaschi sono penultimi in classifica con 4 punti assieme a Padova.

Dopo il match di Bergamo, ci sarà una pausa del torneo che riprenderà l’8 febbraio con il match casalingo della S. Stefano contro Giulianova, al PalaPrincipi.

Ecco la griglia della Coppa Italia.

Per la S. Stefano sarà “Derby dell’Adriatico” 

Con l’ultima del girone di andata è possibile averela griglia definitiva degli accoppiamenti per la coppa Itali che si terrà il 20 e 21  marzo in Puglia, a Grottaglie.

I portopotentini se le vedranno con l’Amicacci Giulianova nell’ennesimo incrocio degli ultimi anni in Coppa. L’altro accoppiamento sarà tra Porto Torres e Cantù, quest’ultima come quarta classificata per via dello scontro diretto perso con i sardi .

La Coppa Italia sarà il secondo trofeo ad essere ufficialmente asseganto nella stagione agonistica 2019-2020, dopo la Supercoppa Italia di ottobre persa dai marchigiani contro la Briantea.

 





http://www.fotospot.it

Possimus accumsan doloribus natoque turpis habitant, tempora. Impedit risus doloremque! Aenean netus, cillum! Occaecat eleifend? Cubilia condimentum nobis posuere vehicula, ea eiusmod architecto rhoncus proident hendrerit consectetuer, veniam, elementum omnis? Natus sollicitudin consequat? Quas! Eiusmod.