ASCOLI, INTITOLATA UNA VIA AD ENRICO MATTEI NELLA ZONA INDUSTRIALE

Anche ad Ascoli una via intitolata a Enrico Mattei, l’ingegnere marchigiano fondatore e primo presidente dell’Eni (Ente Nazionale Idrocarburi), protagonista del boom economico italiano degli Anni 50. La strada interessata è l’attuale Via del Fornaio, nella zona industriale Campolungo dove è presente lo stabilimento produttivo di Finproject. L’iniziativa è stata promossa proprio dall’azienda e ha riscosso il favore della commissione toponomastica e della giunta comunale di Ascoli che ha presenziato alla cerimonia ufficiale assieme ai vertici del gruppo marchigiano.

Enrico Mattei è un personaggio chiave nel panorama politico, economico e culturale italiano del secondo dopoguerra che ha cambiato radicalmente la storia del nostro Paese attraverso il suo sguardo verso il futuro e la continua ricerca dell’innovazione e della sperimentazione” ha affermato l’a.d. Finproject Maurizio Vecchiola.

“Intitolare una via della città al marchigiano Enrico Mattei è un gesto che l’amministrazione comunale ha ritenuto doveroso per tenere vivo il ricordo di un uomo che con i suoi valori ha contribuito, ancor prima che allo sviluppo industriale ed economico del Paese, al consolidamento” ha aggiunto il sindaco Guido Castelli.

Questa iniziativa è l’ultima di una serie di progetti che ha visto collaborare il Comune di Ascoli e Gruppo Finproject. Tra tutti si segnala la bonifica di una discarica abusiva all’incrocio tra via Palude e via del Fornaio, simbolo di degrado urbano e minaccia per i cittadini, a causa della presenza di amianto e di altre sostanze nocive per la salute pubblica e l’ambiente. Contestualmente l’azienda si è anche impegnata anche ad allestire la relativa illuminazione e rendere verde l’area.