ASCOLI-CHIEVO “NORMALE” SEMPRE PIU’ A RISCHIO

Ascoli-Chievo con modalità “normali” è sempre più a rischio. Il Comune di Ascoli ha annullato ogni spettacolo, rappresentazione o manifestazione e ha revocato la concessione delle sale comunali adibite a questi scopi fino alle ore 24 del 4 marzo. La partita con i clivensi è fissata alle 18,50 proprio del 4 marzo e sarebbe stata probabilmente disputata a porte chiuse per i problemi del Veneto con il Coronavirus. Resta la possibilità della gara senza pubblico, cosa di cui i tifosi bianconeri giustamente non sarebbero certo contenti.