AGLIETTI E LO SPEZIA: “VINCERE ATTACCANDO CON INTELLIGENZA”

Alfredo Aglietti rispetta lo Spezia ma punta a vincere: “Sarebbe un risultato importante contro una squadra solida, quadrata, molto esperta. Costruita perciò per stare nelle zone alte della classifica. Lo Spezia è formazione da attaccare con intelligenza perché prende pochi gol e vince con uno. Se si trova in vantaggio è difficile poi riuscire a ribaltare il risultato”. Per vincere allora cosa dovrà fare l’Ascoli? Aglietti è chiaro: “Quando si affrontano due squadre con lo stesso modulo decisivi sono i confronti diretti in mezzo al campo. Noi arriviamo a questa sfida in una situazione strana e difficile, fatta di cinque gare in pochi giorni. Stavolta abbiamo qualche giorno in più di riposo e mi auguro che i ragazzi trovino un po’ di brillantezza, raschiando il fondo del barile delle energie”. Sulla formazione, out Giorgi, il dubbio Cacia: “Spero di averlo in campo ma non è semplice recuperarlo da questo fastidio alla caviglia. Altrimenti Favilli ha dimostrato di essere un ragazzo di affidamento e poi c’è sempre Perez”.  Aglietti una cosa la dà invece per scontata: “Rientrerà dal primo minuto Orsolini”.