AGLIETTI: “IL RIGORE NON E’ NEMMENO DA COMMENTARE”

Alfredo Aglietti non aspetta domande e attacca subito la direzione di Pezzuto: “Gli arbitri sbagliano poi vogliono dimostrare personalità e ne fanno un altro. Sono stato espulso solo perchè al fallo non fischiato a Cacia ho giunto le mani senza uscire dall’area tecnica. Il rigore non è nemmeno da commentare: la palla è schizzata via, Cacia ha anticipato Volta che lo ha steso. Lo hanno ammesso anche i perugini nel sottopassaggio. Nelle sedi opportune chi deve vedere vedrà”.

Poi il tecnico si sofferma sulla gara: “L’Ascoli ha disputato una buona partita ma spreca troppo e commette errori che poi paga caro. A Cittadella sull’errore di Austyn c’era andata bene, stavolta no. Comunque complimenti ai ragazzi per il livello caratteriale e psicologico mostrato. Non era facile, vista la settimana trascorsa senza sapere dove giocare. Peccato non aver completato la rimonta, vincere per noi avrebbe potuto essere fondamentale”. Aglietti ha schierato un Picchio a due punte: “Ho deciso di cambiare modulo. O gli esterni si svegliano e fanno le punte altrimenti continuerò a giocare così. In area siamo stati più presenti e pericolosi”.