ZANETTI SODDISFATTO: “NON BRILLANTI MA PERICOLOSI”

Paolo Zanetti è soddisfatto dopo il passaggio del turno in Coppa Italia: “Non si è vista una grande differenza in campo? Il calcio sulla carta non esiste. Non dimentichiamo che il Trapani è un gruppo che lo scorso anno ha vinto il campionato. Da parte nostra dico che l’Ascoli ha fatto bene, anche se ancora a fasi alterne. Abbiamo sbagliato molti ultimi passaggi. Non siamo stati brillanti ma molto pericolosi. Rispetto alla Pro Vercelli avevo cambiato sette uomini su undici: sono molto contento per il risultato e per lo spirito dei miei e perché questo successo ci permetterà di affrontare il Genoa ed “annusare” l’ambiente della serie A. Nonostante avessi mutato tanto ho visto un’idea di gioco. Abbiamo ancora margini di miglioramento, l’Ascoli è più forte di quanto lo sia oggi”. Poi Zanetti si sofferma su due singoli: “Molto bene Ferigra. Ha solo venti anni ma ha dimostrato tutte le sue qualità. E’ un giovane di grande prospettiva, lo sapevamo e siamo contenti di averlo preso. Chajia al momento della sostituzione ha avuto un gesto di frustrazione per un passaggio sbagliato. Si è già scusato. Poteva essere più concreto invece ha cercato troppo l’uno contro uno”.