VIVARINI ESPULSO: “SU ROSSETI CLAMOROSO FALLO DA ROSSO DIRETTO”

“Per noi questo conquistato a Verona è un punto importante e per adesso ci deve accontentare”. Commenta così Vincenzo Vivarini il pareggio del Bentegodi ma il tecnico è stato espulso per l’episodio su cui è girato poi tutto l’incontro e non vuole passarci sopra: “Il fallo di Marrone è accaduto a pochi metri da me ed era clamoroso sul piede d’appoggio di Rosseti. Ho solo  detto, trattenendomi, che era da rosso diretto e il quarto uomo con presunzione mi ha fatto espellere”. Poi il tecnico si è soffermato sulla partita: “L’Ascoli ha giocato in modo ordinato e ha saputo combattere, altrimenti sarebbe stato difficile uscire dal campo con un risultato buono. Devo ringraziare i miei per la prestazione anche se sul gol subito siamo stati ingenui, abbiamo regalato la palla due volte all’avversario a forza di cincischiare. Episodi che paghiamo caro: alle nostre prestazioni di livello non corrispondono i punti che meritiamo”. Vivarini sa bene che oggi era difficile fare di più fra assenze e giocatori non al 100%: “Beretta non poteva scattare, Troiano era stanchissimo, Brosco aveva avuto l’influenza, Rosseti è stato messo fuori quando stava facendo molto bene. Un danno doppio, per noi, il suo infortunio”.