UGL: “L’ADRIATECH LICENZIA PER SOPPRESSIONE DI POSTO IL R.S.A. UGL”

L’ADRIATECH LICENZIA PER SOPPRESSIONE DI POSTO IL R.S.A. UGL.

FATTO INSUSSISTENTE. LICENZIAMENTO DISCRIMINATORIO ED ILLEGGITTIMO.

L’Adriatech Srl, società con due unità produttive, una a Monteprandone ubicata all’interno dell’area M.A.G. (ex Breda Nardi, ex Augusta, Ex Sei) ed una a Gallarate (Varese) attiva in creazione disegnazione e progettazione di parti aereonautiche e non aereonautiche con oltre 100 dipendenti, ha posto in essere la procedura e licenziato un lavoratore R.S.A. UGL Metalmeccanici per soppressione di posto. Il lavoratore praticamente dal 2002 in servizio prima in S.T.F. e successivamente in Adriatech, ragione sociale nata nell’ottobre 2014 che di fatto ha assorbito aziende e società che operavano sempre in area M.A.G.. Il lavoratore ha sempre svolto impegno lavorativo nel settore specifico in diverse e plurime mansioni, prima in S.T.F. e poi in Adriatech, assolutamente a tutt’oggi presenti in azienda.

Il licenziamento, obbiettivamente, si appalesa completamente privo di motivazione oggettiva; per di più nel 2018 l’Adriatech ha assunto presso l’unità di Monteprandone numero 9 lavoratori, sia a tempo indeterminato che a tempo determinato od in tirocinio; il R.S.A. UGL avrebbe potuto svolgere sempre nell’unità produttiva di Monteprandone mansioni equivalenti sia di colleghi preesistenti che degli ultimi arrivati. Sicuramente la chiave di lettura di questo licenziamento, decisamente inventato di soppressione di posto, va trovata nel mettere assieme i rapporti lavorativi in S.T.F. e quelli consecutivi in Adriatech; sono stati messi in moto una serie di iniziative declinate alla esclusione del R.S.A. UGL dall’azienda anche per mettere fuori la presenza interna del sindacato UGL.

L’azienda Adriatech fruisce di committenza con Leonardo ex Findmeccanica e con la sua consociata Augusta; mai avremmo immaginato un comportamento così arbitrario e temerario. Siamo rimasti di stucco quando il presidente Russo ha attivato la procedura della risoluzione del rapporto di lavoro utilizzando una motivazione così insussistente, arbitraria ed illegittima.

La UGL è determinata a ristabilire il diritto alla reintegra del RSA in azienda ed anche a chiarire cosa sia realmente accaduto in Adriatech ed in S.T.F.

SEGRETERIA PROVINCIALE UGL

About Emidio Vena

Possimus accumsan doloribus natoque turpis habitant, tempora. Impedit risus doloremque! Aenean netus, cillum! Occaecat eleifend? Cubilia condimentum nobis posuere vehicula, ea eiusmod architecto rhoncus proident hendrerit consectetuer, veniam, elementum omnis? Natus sollicitudin consequat? Quas! Eiusmod.