SQUALIFICHE PER ADDAE (2) E NINKOVIC: PURE CALCI ALLE PORTE

Arrivano le conseguenze del dopo La Spezia. Il giudice sportivo ha squalificato per due giornate Addae “per condotta gravemente antisportiva, perché, al 42° del secondo tempo, colpiva un avversario, in possesso del pallone, all’altezza del volto con il gomito; per avere inoltre, dopo il provvedimento di espulsione, nel tunnel che adduce agli spogliatoi, colpito con dei forti calci la porta degli stessi; infrazione quest’ultima rilevata dai collaboratori della Procura federale”. Il Giudice ha inflitto al centrocampista anche un’ammenda di mille euro.

Multa di mille euro e una giornata di squalifica per Ninkovic, espulso al Picco di La Spezia per “doppia ammonizione per comportamento scorretto nei confronti di un avversario e per proteste nei confronti degli Ufficiali di gara; per avere inoltre, dopo il provvedimento di espulsione, nel tunnel che adduce agli spogliatoi, colpito con un forte calcio una struttura in cartongesso; infrazione quest’ultima rilevata dai collaboratori della Procura federale”.

Il club manager Lillo è stato inibito a svolgere ogni attività in seno alla F.I.G.C., a ricoprire cariche federali ed a rappresentare la Società in ambito federale fino al prossimo 30 aprile “per avere, al 45° del primo tempo, alzandosi dalla panchina aggiuntiva, contestato una decisione arbitrale rivolgendo sia al Quarto Ufficiale sia ad un Assistente espressioni gravemente ingiuriose”.

Nelle file dello Spezia è stata inflitta una giornata di squalifica e comminata un’ammenda di mille euro al team manager Nazario Pignotti “per avere, al termine del primo tempo, rivolto ad un tesserato della Società avversaria un’espressione gravemente ingiuriosa”.