ROSSETI: “COL VENEZIA PER VINCERE MA CI VORRA’ PAZIENZA”

Di Lorenzo Rosseti si è molto parlato in settimana dopo la partita di Salerno per l’errore dagli undici metri.

Rosseti quanto pesa quel rigore sbagliato?

“Dispiace, soprattutto per il risultato. Quando vai in vantaggio le partite cambiano e se avessimo vinto sarebbe stata per noi n’altra classifica, anche se non c’è la controprova di quel che sarebbe successo dopo”.

Bravo il portiere o meno bravo lei?

“Non conoscevo il numero uno avversario. Però ho sbagliato a guardare l’arbitro e ad aspettare troppo, mi sono deconcentrato. Se avessi tirato centrale avrei segnato. Potevo fare il terzo gol in campionato e questo mi spiace, ma prima viene sempre la squadra”.

Squadra che si sta esprimendo bene. E’ d’accordo?

“Con il modulo attuale stiamo facendo bene e dobbiamo sfruttare questo momento. Abbiamo un nostro gioco e piano piano arriveranno i risultati che vogliamo”.

La classifica però non vi rende merito…

“E’ troppo presto per dire: siamo in alto, siamo in basso… Forse avremmo meritato qualche punto in più ma alla fine tutto si potrebbe compensare”.

La sfida col Venezia?

“La stiamo preparando come la altre gare, poi starà noi mettere in pratica quanto provato in allenamento. Il Venezia prende pochi gol, dovremo avere pazienza”.

Servono per forza i tre punti?

“Di sicuro ce la metteremo tutta e andremo in campo per fare noi la partita. Il Venezia si difende compatto dietro la linea della palla e dovremo sfruttare nel miglior modo possibile le occasioni che ci capiteranno”

La concorrenza con Favilli?

“Se gioca lui sono contento ugualmente. Io cerco di farmi trovare pronto, poi sceglie il mister”.

L’obiettivo personale?

“Sono contento di stare bene ora. Cercherò di dare il massimo per la squadra, se arriveranno anche i gol meglio”.

Rosseti, si sente addosso questa maglia anche per il futuro?

“Ho un contratto di quattro anni e l’obiettivo è di rimanere e fare cose importanti”.