“QUATTRO MESI CON I TERREMOTATI DI AMATRICE ED ACCUMOLI”

“Lo sportello degli addii –Quattro mesi con i terremotati di Amatrice ed Accumoli”. Questo il titolo del libro di Antonella Nina Onori che verrà presentato questo pomeriggio (ore 18) alla Libreria Rinascita di Ascoli. Partecipano, con l’autrice, il corrispondente dell’Ansa Giuseppe Ercoli, il direttore del settimanale Tempi Alessandro Giuli e la giornalista del Tg3 Patrizia Senatore.

Allo Sportello del cittadino, aperto dalla Regione Lazio a San Benedetto del Tronto dopo il sisma del 24 agosto per assistere gli sfollati laziali negli alberghi della costa marchigiana, le persone vanno per chiedere un vestito, un aiuto per una pratica, un documento o anche per non chiedere nulla. Chi le accoglie per aiutarle, come l’autrice di questo racconto-diario, sa che ci sarà sempre una voragine tra quello che si può e quello che si vorrebbe fare per alleviare il dolore e lo spaesamento di chi ha davvero vissuto la fine del mondo. Perché, anche quando la vita continua, per quelle persone un intero mondo di affetti, di cose, di ricordi, di paesaggi, di certezze, è ormai perduto per sempre. Ma non è perduto lo spazio del dono reciproco e della solidarietà.