QUASI TRE MILIONI DI EURO PER LA MESSA IN SICUREZZA DELLE SCUOLE DELLA PROVINCIA

Piano straordinario per la messa in sicurezza delle scuole, assegnati alle Marche i 12 milioni richiesti. Casini: “Ricognizione della Regione, fondi alle Province per gli interventi necessari”

Ammontano a 12 milioni di euro le risorse nazionali richieste e ora assegnate alle Marche dal ministero Istruzione Università Ricerca nell’ambito del Piano straordinario per la messa in sicurezza degli edifici scolastici che ospitano istituti superiori. I lavori possono ora iniziare. I fondi andranno alle amministrazioni provinciali, proprietarie degli edifici, sulla base delle rilevazioni effettuate dalle Regioni. Lo scorso 7 luglio le Marche hanno segnalato le priorità su cui intervenire per finanziare gli interventi di adeguamento alle normative antincendio e sismico, con gli importi necessari. “Una ricognizione accurata che ha permesso di individuare diciotto interventi su diciassette edifici scolastici che necessitano di investimenti e manutenzioni, nell’ambito della programmazione triennale nazionale 2015/2017 – ha commentato la vice presidente Anna Casini, assessore all’Edilizia scolastica – Le strutture dispongono di specifici piani d’intervento che potranno avviarsi”.

Di seguito l’elenco delle scuole della Provincia di Ascoli  interessate:

IPSIA Ascoli                                                     Messa in sicurezza sismica                          750.000,00

ISSSAR “Buscemi” San Benedetto              Manutenzione straordinaria                       420.000,00

Liceo Classico “Stabili” Ascoli                      Messa in sicurezza sismica                          900.000,00

ITC “Fazzini” Grottammare                         Messa in sicurezza sismica                          700.000,00

 

 

About Emidio Vena

Possimus accumsan doloribus natoque turpis habitant, tempora. Impedit risus doloremque! Aenean netus, cillum! Occaecat eleifend? Cubilia condimentum nobis posuere vehicula, ea eiusmod architecto rhoncus proident hendrerit consectetuer, veniam, elementum omnis? Natus sollicitudin consequat? Quas! Eiusmod.