PROVINCIA COMUNI E LEGAMBIENTE INSIEME PER LA RACCOLTA DIFFERENZIATA

Iniziative di sensibilizzazione nelle scuole con studenti, insegnanti e famiglie

Dopo l’apprezzato convegno promosso dall’Ata sulla strategia “Rifiuti Zero” ha preso il via ieri con grande slancio e convinzione il progetto finanziato dalla Provincia con la collaborazione di Legambiente Marche per implementare azioni di sensibilizzazione sulla raccolta differenziata nei 33 Comuni del Piceno. Numerosi sindaci e assessori all’Ambiente hanno infatti partecipato all’incontro convocato a palazzo San Filippo, dal Presidente della Provincia Paolo D’Erasmo, per condividere insieme obiettivi ed attività da realizzare, anche con il coinvolgimento del mondo della scuola, per incentivare la raccolta differenziata: un percorso fondamentale per ridurre costi e rifiuti prodotti. Si è costituito un vero e proprio tavolo di lavoro per valutare ed attuare iniziative e buone prassi coordinato dall’assessore all’Ambiente del Comune di Folignano Matteo Terrani.

Provincia e Comuni si avvarranno dell’assistenza tecnica e dell’esperienza di Legambiente Marche che era presente alla riunione con la presidente Francesca Pulcini e il suo staff. E’ intervenuto anche un rappresentate di Picenambiente, visto che il progetto è aperto anche alle società di servizio del ciclo dei rifiuti.

Nelle prossime settimane gli assessori all’Ambiente si incontreranno con i dirigenti scolastici: già dal prossimo settembre, infatti, con l’inizio del nuovo anno scolastico verranno programmate attività di sensibilizzazione ed educazione nelle scuole del territorio a partire da quella primaria con il coinvolgimento degli insegnanti e delle famiglie degli studenti.

La costruzione di un Piano d’Ambito sostenibile ed attento alle esigenze ambientali non è solo una questione meramente tecnica, ma passa anche per la consapevolezza e l’apporto della comunità su sfide culturali importanti come quelle della raccolta differenziata, che si fondano su comportamenti e buone prassi.

About Emidio Vena

Possimus accumsan doloribus natoque turpis habitant, tempora. Impedit risus doloremque! Aenean netus, cillum! Occaecat eleifend? Cubilia condimentum nobis posuere vehicula, ea eiusmod architecto rhoncus proident hendrerit consectetuer, veniam, elementum omnis? Natus sollicitudin consequat? Quas! Eiusmod.