PEREZ: “ERO CON LE SPALLE AL MURO MA SONO QUI A LOTTARE”

Leo Perez giudica equo il pareggio: “L’Avellino è stato aggressivo, noi ordinati e bravi a trovare il gol. Il nostro era un avversario forte, con tanta cattiveria, ma anche a noi serviva un risultato positivo perchè siamo ultimi in classifica. Ragni? Gran partita, ma pure Lanni e Venditti sono portieri di valore. Ho visto una partita combattuta, nessuno avrebbe rubato niente in caso di vittoria. Quanto vale il mio gol? Vale un punto. Ringrazio la mia famiglia e i compagni che mi hanno aiutato: potevo tirarmi fuori da questa lotta, ho anche il contratto in scadenza, invece sono qui anche se un mese fa mi avevano messo con le spalle al muro”.