MONDIALI UNDER 20, L’ITALIA DI FRATTESI (INFORTUNATO) RAPINATA DAL VAR

Finisce alle semifinali l’avventura dell’Italia Under 20 di Frattesi ai Mondiali di Polonia. Gli azzurri di Nicolato  sono stati superati per 1-0 dall’Ucraina (rete di Buletsa al 65′) ma è stata defraudata dall’arbitraggio. Frattesi nell’intervallo è rimasto nello spogliatoio per un problema muscolare. Nel finale, con l’Ucraina in dieci per l’espulsione di Popov, l’Italia era andata vicino al pareggio con Capone che sparava alto tutto solo davanti al portiere poi in pieno recupero realizzava con una spettacolare girata al volo di Scamacca, l’attaccante che l’Ascoli aveva cercato a lungo l’estate scorsa. Una leggera manata al difensore che simulava gettandosi a terra induceva la chiamata al Var e il successivo annullamento dell’arbitro brasiliano. Infuriato Frattesi in panchina. Niente supplementari ma praticamente una rapina: per l’Under 20 finale per il terzo posto venerdì prossimo contro la perdente fra Ecuador e Corea del Sud.