MISTER CENTURIONI: “DOBBIAMO BATTERE L’ASCOLI, SENZA SE E SENZA MA”

Mentre l’Ascoli è in silenzio stampa il tecnico del Padova, Matteo Centurioni, è stato categorico sulla partita con i bianconeri come riporta il sito ufficiale della società veneta: “L’Ascoli ha dei buoni giocatori ma non sta attraversando un momento felice, serve una vittoria senza “se” e senza “ma”. Il giorno della ripresa è sempre particolare, si parla individualmente con quelli che hanno giocatore, si valuta chi non ha giocato. Da oggi entriamo in clima Ascoli, sarebbe bello rivedere lo stesso atteggiamento e la personalità di Cittadella. Quello che cercherò di trasmettere è che il risultato venga prima di tutto, ma allo stesso tempo cercherò di chiedere che ci si arrivi con un’idea di gioco e non per giocate estemporanee. Dal punto di vista della classifica il bicchiere è mezzo vuoto, dal punto di vista della prestazione mezzo pieno. Ascoli, Carpi e Cosenza? Pensiamo intanto all’Ascoli, poi vedremo. Mbakogu oggi riprende a toccare la palla, è allenato perché ha sempre corso, dobbiamo verificare come sta nei contrasti e con la palla. Ci saranno tante conferme e qualche cambio che al momento non so dire. Domattina abbiamo una rifinitura e tirerò le somme. Nella gara che ho visto dell’Ascoli non hanno giocatori sugli esterni eccetto Ciciretti. Al posto di Cappelletti può starci uno più di spinta. Abbiamo saputo stamattina che l’Ascoli, oltre a tre squalificati avrà anche tre infortunati. Credo che come atteggiamento saranno un misto fra aggressivo e attendista. Dobbiamo lavorare ai fianchi l’avversario, dobbiamo aver fiducia in noi stessi per affrontare questa partita. Sono appena arrivato e ho visto quello che avete visto anche voi, Serena ha fatto molto bene e giocherà se non avrà acciacchi o altro. Ha dato un grosso contributo. Calvano e Lollo vediamo, sono stanchi e li valuteremo. Si gioca col fresco, non sono così vecchi. A sinistra Longhi potrebbe avere un turno di riposo, Ceccaroni può essere una soluzione di riserva”.