METEO: STRAT-WARMING DA NATALE ALL’EPIFANIA

METEO: ITALIA travolta da NEVE e GELO, mega strat-warming, da Natale alla Befana.
E’ responsabile dei più gelidi inverni italiani, il 1929, 1956,1985. Anche quest’anno sarà così?

Inverno gelido a causa dello Strat-warming: il colonnello Baroni in uno storico intervento del 1984

Con questo articolo desideriamo spiegare, in parole semplici, il fenomeno dello “Strat-warming”, un fenomeno che è stato responsabile dei più rigidi inverni o incursioni gelide sul continente europeo e sull’Italia (basti ricordare il 1956 e il 1985 per esempio). Ma cos’è?
STRAT-WARMING – Warming in inglese significa “riscaldamento”, mentre Strat è l’abbreviazione di stratosfera. Lo strat-warming è un riscaldamento della stratosfera, un riscaldamento però anomalo. La stratosfera è la zona dell’atmosfera che si trova sopra la troposfera (questa è il settore dove avvengono i fenomeni atmosferici), e si trova tra i 10 e i 50 km circa di altezza. Lo Strat-warming avviene molto spesso in Inverno, e le sue cause non sono ancora state definitivamente chiarite dagli scienziati internazionali. Ma cosa avviene quando la stratosfera si riscalda improvvisamente?
CONSEGUENZE – Preambolo: al Polo Nord, è presente una semi-stazionaria bassa pressione gelida, alimentata da aria freddissima. Questa bassa pressione viene chiamata Vortice Polare (VP). Quando avviene uno Strat-warming la stratosfera si riscalda in maniera anomala proprio nei pressi del Polo Nord, a conseguenza di ciò si viene a creare un esteso campo di alta pressione in loco, il vortice polare ivi semi-stazionario viene spezzato in due parti (avverrà quindi il cosiddetto “split”) e una parte scenderà verso l’Europa, quindi anche l’Italia e l’altra colpirà gli Stati Uniti.
DICEMBRE 2015 CON STRATWARMING? – Ricordato lo Strat-warming di fine dicembre 1984 che poi portò al famoso Gennaio 1985, non possiamo escludere, data la forte similitudine atmosferica tra il dicembre 2015 e quello del 1984, un importante Strat-warming anche per questo mese, con conseguente “split” (frattura) del VP (vortice polare) in due parti, di cui una piomberebbe in Italia ad inizio 2016.

About Emidio Vena

Possimus accumsan doloribus natoque turpis habitant, tempora. Impedit risus doloremque! Aenean netus, cillum! Occaecat eleifend? Cubilia condimentum nobis posuere vehicula, ea eiusmod architecto rhoncus proident hendrerit consectetuer, veniam, elementum omnis? Natus sollicitudin consequat? Quas! Eiusmod.