MERCATO, LE PRIORITA’ BIANCONERE: PORTIERE, ESTERNO MANCINO E ATTACCANTE

Il 3 gennaio aprirà ufficialmente il calciomercato di gennaio, detto di riparazione, prorogato in extremis fino alla fine del mese. Le manovre però sono già iniziate da un pezzo. Vivarini nel dopo partita col Crotone ha glissato sull’argomento chiedendo una settimana di tranquillità ma è chiaro che le sue esigenze sono state già rappresentate e discusse con la società. I movimenti bianconeri saranno però assai condizionati dalle uscite e con un organico di trenta giocatori non potrebbe essere altrimenti anche se alcuni (Coly ed Ingrosso ad esempio) non si sono mai visti in campo e per altri (come Zebli) il campionato potrebbe essere finito in anticipo. In partenza, oltre a Mignanelli, ci potrebbe essere pure Carpani che dopo l’infortunio non ha ancora ritrovato il campo. D’altra parte le priorità del tecnico sono abbastanza note: un portiere (anche se Bacci ha dimostrato di poter ricoprire il ruolo), un esterno mancino basso che possa fungere da alternativa a D’Elia (perché non rifare un pensierino a Pinto?) ed un attaccante che possa dare una mano concreta ad Ardemagni (anche se Beretta e Ganz proprio ieri hanno dato importanti segni di risveglio).