MENGONI: “DISPIACE NON AVER FESTEGGIATO SOTTO LA CURVA”

“Fa male perdere in casa, sapevamo che la gente teneva a questa sfida -commenta Andrea Mengoni– poi dispiace per Ragni, un ragazzo che non meritava questo episodio. Sarebbe stato bello chiudere tutti assieme a festeggiare sotto la curva, è stata un’annata difficile. Cerchiamo adesso di vedere il alto positivo: è mancata la ciliegina sulla torta ma possiamo iniziare a preparare una grande stagione. Personalmente ho fatto bene e in futuro voglio fare ancora meglio. Mi è mancato solo il gol, ho colpito due traverse”.

Al Del Duca c’era Andrea Soncin: “Sono stato in curva e ho visto un grande entusiasmo, sinonimo di aver costruito qualcosa d’importante. Peccato per il risultato ma si stanno gettando le basi per un futuro estremamente positivo, per l’Ascoli e per gli ascolani. Qui ho vissuto cinque anni stupendi, di affetto reciproco. Lavorare col Picchio? Sarebbe un sogno far parte di una società così seria, che vuole fare calcio. Il mio ruolo? Non sarebbe prioritario”.