LAVORATORI DIPENDENTI ED EVENTI SISMICI, INTESA FIRMATA IN REGIONE

47,4 MILIONI DI EURO PER CHI E’ STATO IMPOSSIBILITATO A PRESTARE LA PROPRIA ATTIVITA’. LE DOMANDE VANNO PRESENTATE ENTRO IL 16 GIUGNO. INFO NEGLI UFFICI DELLA CNA PICENA

Stanziati 47,4 milioni di Euro per i lavoratori dipendenti impossibilitati a prestare attività lavorativa in tutto o in parte, a seguito degli eventi sismici del 2016 e quelli di gennaio 2017. La domanda va presentata entro il 16 giugno . E’ quanto hanno concordato, dopo una approfondita discussione e la firma di una Intesa, la Regione, e le rappresentanze regionali di Inps, Confindustria, Confartigianato, Cna, Claii, Confcommercio e Confesercenti.

Nel provvedimento sono comprese diverse tipologie contrattuali: tempo indeterminato, compreso l’apprendistato e tempo determinato sia a tempo pieno che parziale. Sono inoltre inclusi i rapporto di lavoro dei dirigenti e dei lavoratori a domicilio e i lavoratori stagionali dell’agricoltura.

La domanda dovrà essere presentata esclusivamente in via telematica all’applicativo CoMarche (http://www.regione.marche.it/Regione-Utile/Lavoro-e-Formazione-Professionale/Accreditamento-delle-strutture-formative/COMarche-Sistema-Informativo-delle-comunicazioni-telematiche-datori-di-lavoro)

entro il 16 giugno 2017 con le stesse modalità utilizzate per le istanze del 2016, cioè presentando la domanda attraverso l’azienda con delega del lavoratore.

Hanno diritto i lavoratori del settore privato, compreso quello  agricolo, dipendenti  da  aziende operanti in uno dei Comuni colpiti dal sisma. Per i lavoratori del settore privato dipendenti da aziende o da soggetto diversi dalle imprese, la cui attività abbia sede nei Comuni di Ascoli Piceno, Macerata e Fabriano, l’accesso al beneficio di indennità è condizionato alla dichiarazione di inagibilità del fabbricato, casa di abitazione, studio professionale o azienda.

Gli uffici della Cna Picena ad Ascoli e San Benedetto sono a disposizione di imprese e dipendenti per chiarimenti riguardo al provvedimento della Regione Marche.

About Emidio Vena

Possimus accumsan doloribus natoque turpis habitant, tempora. Impedit risus doloremque! Aenean netus, cillum! Occaecat eleifend? Cubilia condimentum nobis posuere vehicula, ea eiusmod architecto rhoncus proident hendrerit consectetuer, veniam, elementum omnis? Natus sollicitudin consequat? Quas! Eiusmod.