LABORATORIO DELLA SPERANZA, I RAGAZZI DEL CRATERE SCOPRONO GLI ANTICHI MESTIERI

I ragazzi del cratere alla scoperta degli antichi mestieri.

Fa il pieno di iscrizioni il Campus estivo promosso dall’associazione Laboratorio della Speranza e sostenuto dal Comitato Sisma Centro Italia per i giovani di Acquasanta e dei comuni vicini. Oggi al via la seconda fase dei laboratori gratuiti.

Un piccolo esercito di bambini e ragazzi residenti nei comuni del cratere sta partecipando al ‘Campus estivo sugli Antichi Mestieri’ promosso dall’associazione Laboratorio della Speranza e sostenuto dal Comitato Sisma Centro Italia – Confindustria, Cgil, Cisl e Uil.

I laboratori, che si svolgono nella palestra comunale di Centrale di Acquasanta Terme e all’interno delle stesse botteghe artigiane, sono stati pensati per intrattenere i giovani durante l’estate e per avvicinarli alle tradizioni e ai mestieri che da sempre hanno tenuto in vita i borghi del nostro appennino e che ora, anche a causa del sisma, rischiano di scomparire. Offrendo, non ultimo, un aiuto alle famiglie nella gestione del tempo libero dei più piccoli.

Tra i 30 e i 40 iscritti, dai 4 ai 14 anni, il folto gruppo di bambini e ragazzi può contare ogni giorno su un laboratorio diverso grazie a un programma promosso per sollecitare il loro interesse e che alterna momenti di svago a lezioni e attività manuali. Il progetto si svolge dal lunedì al venerdì, dalle 8.30 alle 16.30, e conta sulla professionalità di operatori qualificati con competenze psico pedagogiche.

“Una prima fase del Campus – spiega Valentina Armillei dell’associazione Laboratorio della Speranza, coordinatrice dell’attività educativa – è terminata il 26 luglio e oggi ha preso il via la seconda che si concluderà il 30 agosto. Nonostante la grande partecipazione di bambini abbiamo ancora qualche posto disponibile e c’è tempo fino alle 24.00 di mercoledì 21 agosto per iscriversi”.

Il programma

Si inizia il lunedì con il Laboratorio di argilla, disegno e pittura durante il quale sono anche riprodotte opere di grandi artisti ascolani per sensibilizzare e incrementare l’interesse verso il nostro territorio. Si prosegue il martedì con il Laboratorio di falegnameria mentre la giornata di mercoledì è divisa tra il Corso di panetteria (al mattino) e il Laboratorio di ricamo (nel pomeriggio). Il giovedì è dedicato al ciclismo con la meccanica delle biciclette e tutti i segreti per risolvere piccoli guasti durante le passeggiate o le escursioni. Nell’ultima giornata del Campus, tutti in montagna alla scoperta di funghi e tartufi. I corsi sono gratuiti. E’ richiesto un contributo di 10 euro per il pranzo preparato grazie alla collaborazione con l’Hotel Terme.

About Emidio Vena

Possimus accumsan doloribus natoque turpis habitant, tempora. Impedit risus doloremque! Aenean netus, cillum! Occaecat eleifend? Cubilia condimentum nobis posuere vehicula, ea eiusmod architecto rhoncus proident hendrerit consectetuer, veniam, elementum omnis? Natus sollicitudin consequat? Quas! Eiusmod.