LA GIOIA DI PADELLA: “UN GOL BELLO E FORTUNATO”

“Un gol bellissimo e anche un pizzico fortunato”. Così Emanuele Padella inizia a commentare il suo gol del 3-1 sullo Spezia. “L’ultimo tocco l’ho sbagliato, ho perso il passo -ammette il difensore- ma Lamanna è uscito male e sono riuscito a superarlo in velocità. La maglia è rimasta lì sul campo, all’ammonizione non no nemmeno pensato: volevo correre sotto la curva per ringraziare quei ragazzi che ci caricano sempre e che a Pescara ci hanno fatto giocare in casa. In quella corsa c’è la mia indole di non mollare mai e il gol è stato liberatorio per me e importante per la squadra perché ci ha messo in tranquillità permettendoci di conquistare una vittoria fondamentale. Segnare una rete così non accade tutti i giorni ad un difensore, la terrò sempre con me. Sono contento di essere il capitano di questa squadra. A 19 punti ora vediamo un’altra classifica”.