IMBRATTATI I MURI DELLA BIBLIOTECA, LA CONDANNA DEL SINDACO FIORAVANTI

Dichiarazione del Sindaco Marco Fioravanti

“A nome mio e di tutta l’amministrazione comunale, condanno con fermezza i vili e inutili atti vandalici verificatisi nella giornata di giovedì presso il la biblioteca comunale del Polo Culturale di Sant’Agostino. Con scritte e disegni, sono stati deturpati i muri dei bagni e le pareti d’ingresso di un luogo in cui educazione, rispetto, istruzione e cultura dovrebbero fare da padroni. Le forze dell’ordine sono già a lavoro per individuare i colpevoli di quello che reputo un comportamento incivile, lesivo e oltraggioso per l’intera comunità ascolana.

Se si giungesse celermente a scoprire chi ha agito, come solitamente accade, quest’ultimo sarebbe condannato al ripristino in prima persona, una pena che ritengo altamente educativa e sicuramente la più efficace per estirpare una piaga che mina la bellezza della nostra città. Ascoli è splendida, che nulla ha da invidiare ad altre realtà del nostro Paese. È per tale ragione che, nell’esprimere il mio più profondo rammarico per questa grave mancanza di rispetto, invito tutta la comunità cittadina a impegnarsi nella tutela e salvaguardia delle nostre eccellenze. Al fianco delle sempre fondamentali misure di contrasto ad atti e azioni vandaliche, è necessario che si sviluppi una coscienza collettiva di rispetto e responsabilità verso il bene comune, per dare il via a una vera e propria rivoluzione culturale nella nostra città” .

Già questa mattina i tecnici comunali e l’impresa di pulizia sono a lavoro per valutare i danni e le operazioni più opportune per rimuovere le scritte. Le porte dei bagni sono state interamente ripulite. Le vetrate necessitano di particolari solventi e si procederà nei prossimi giorni. Inoltre, su indicazione del Sindaco Fioravanti, in accordo con la Dirigente del servizio, sono state date immediate disposizioni per aumentare i controlli da parte del personale e concertate nuove soluzioni di sorveglianza.

About Emidio Vena

Possimus accumsan doloribus natoque turpis habitant, tempora. Impedit risus doloremque! Aenean netus, cillum! Occaecat eleifend? Cubilia condimentum nobis posuere vehicula, ea eiusmod architecto rhoncus proident hendrerit consectetuer, veniam, elementum omnis? Natus sollicitudin consequat? Quas! Eiusmod.