GRAVINA (EX CASTEL DI SANGRO…) PRESIDENTE FIGC: PRESENTI PULCINELLI E TOSTI

Gabriele Gravina è stato eletto questo pomeriggio nuovo presidente della FIGC. L’annuncio è stato dato al termine dell’assemblea elettiva dell’hotel Hilton di Fiumicino, col nuovo numero uno della Federazione che ha centrato la vittoria col 97,20 dei voti. Presenti per l’Ascoli Calcio il patron Pulcinelli e il presidente Tosti. Gravina non evoca buoni ricordi per l’Ascoli: era il presidente di quel Castel di Sangro che superò la squadra di mister Nicolini Cappelli nello spareggio di Foggia (24.6.96) per salire in serie B e deciso ai rigori (errori bianconeri di Milana e Mirabelli).

Queste le prime parole di Gravina: “Nell’arco di qualche giorno risolveremo il problema relativo alla composizione federale. Il primo atto ufficiale riguarderà le licenze nazionali da varare,  non ci dovranno essere più zone grigie per l’iscrizione ai campionati. Poi, avendo ridotto al minimo indispensabile le vertenze legate alle iscrizioni, dobbiamo mettere mano al codice di giustizia sportiva. Il 97,20% dei voti a mio favore? Non dà alibi a nessuno. E’ un segno di grande maturità e attenzione del mondo del calcio a voler affrontare i temi di cui abbiamo parlato. Il calcio italiano deve cambiare”.