DURA CRITICA DEL COMUNE DI ASCOLI SULLA SANITA’ MARCHIGIANA

La Sanità marchigiana è allo sbando. Fermiamoli: stanno diventando pericolosi.

Il capogruppo regionale del PD ipotizza e chiede di sapere, in una sua interrogazione, sei i direttori generali e i primari dei nostri ospedali posseggano i requisiti di legge per svolgere le loro mansioni. Qualcuno di loro – secondo Fabio Urbinati – potrebbe essere già decaduto. Se la notizia non fosse tragicamente pericolosa per tutti noi, verrebbe voglia di parlare di una farsa.
Chi guida in consiglio regionale il partito che gestisce la sanità marchigiana (e che paghiamo un pozzo di soldi) non sa se i professionisti che guidano l‘organizzazione e le corsie  ospedaliere siano in regola con la legge.
Cosa c’è dietro tutto questo ? Perché il capogruppo regionale del PD Urbinati parla solo ora ? Ne ha mai parlato con il Governatore/assessore alla Sanità Ceriscioli ? Stiamo forse assistendo ad operazioni che hanno a che fare con la guerra per bande che sta caratterizzando il congresso regionale del PD ? Vendette traversali per la conquista di qualche poso di potere ?
Io non lo so ma questa cosa è indegna. Il Piano sanitario è scaduto da quasi quattro anni. Ceriscioli si permette di chiudere ospedali senza nessun provvedimento di programmazione che lo autorizzi a farlo. Nelle Marche nascono ovunque comitati di cittadini che chiedono trasparenza e che di fatto si sostituiscono alla regione latitante nelle analisi e nelle strategie di difesa della salute dei marchigiani.
Siamo arrivati al punto più basso del Governo Ceriscioli.
Non sono solo incapaci. Sono pericolosi.

ufficio comunicazione comune di ascoli piceno

 

 

About Emidio Vena

Possimus accumsan doloribus natoque turpis habitant, tempora. Impedit risus doloremque! Aenean netus, cillum! Occaecat eleifend? Cubilia condimentum nobis posuere vehicula, ea eiusmod architecto rhoncus proident hendrerit consectetuer, veniam, elementum omnis? Natus sollicitudin consequat? Quas! Eiusmod.